Nuovo Coronavirus COVID-19

 lunedì 23 marzo 2020

Informazioni per gli utenti e precauzioni da adottare per l'accesso alle strutture sanitarie.

Per informazioni e chiarimenti sulle indicazioni comportamentali da adottare relativamente alla prevenzione dell'infezione da nuovo Coronavirus COVID-19, è possibile contattare il numero verde - messo a disposizione dalla Protezione Civile FVG - 800 500 300.

Solo in caso di sintomi quali febbre uguale o superiore ai 37,5 °C, tosse e mal di gola è possibile chiamare il 112, numero riservato alle emergenze.

In presenza di febbre e sintomi di infezione respiratoria, si raccomanda a tutti gli utenti di rispettare il così detto "galateo della tosse" che prevede di starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso, gettare i fazzoletti utilizzati immediatamente dopo l'uso e lavare le mani frequentemente con acqua e sapone o usando soluzioni alcoliche.

La mascherina chirurgica (consegnata eventualmente dal personale) è indicata SOLO in presenza di sintomi respiratori quali tosse o starnuti o se si presta assistenza ad una persona con sospetta infezione delle vie aeree.

Gli accessi dei visitatori alle aree di degenza sono limitati ad UNA persona per paziente al giorno. Per l’accesso al reparto è necessario rispettare le misure igieniche riportate sulla cartellonistica ovvero:

  • lavarsi spesso le mani (in reparto è a disposizione la soluzione idroalcolica);
  • evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  • non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  • usare la mascherina chirurgica solo se si sospetta di essere malati o se si assiste persone malate.

Le urgenze e le attività cliniche programmate sono garantite. Si raccomanda agli utenti con febbre o sintomatologia respiratoria, oltre al rispetto del galateo della tosse, di presentarsi subito al personale sanitario.

É disponibile un portale web dedicato messo a disposizione del Ministero della Salute.

FAQ - Domande frequenti

Percorsi di accesso<br>al Pronto Soccorso Aziendale

Percorsi di accesso
al Pronto Soccorso Aziendale

Pronto Soccorso di Pordenone
Pronto Soccorso di San Vito al Tagliamento

L'utente troverà all'ingresso del Pronto Soccorso la cartellonistica che inviterà gli utenti con sintomi respiratori a recarsi nella tenda installata nelle vicinanze dell'ingresso ed a suonare il campanello che troveranno all'interno. Il personale correttamente attrezzato verificherà le condizioni dell'utente e deciderà il percorso terapeutico più adatto.

Pronto Soccorso di Spilimbergo
Punto di Primo Intervento di Maniago
Punto di Primo Intervento di Sacile

La porta d'accesso sarà chiusa e pertanto tutti gli utenti dovranno suonare il campanello all'ingresso; l'operatore farà alcune domande all'utente e deciderà se far entrare subito il paziente o invitarlo ad entrare nella tenda per essere poi preso in carico dal personale correttamente attrezzato.

Le misure di contenimento
nel nuovo D.P.C.M. del 04/03/2020

D.P.C.M. 4 marzo 2020

Accessi nei pronto soccorso e strutture sanitarie

Vietato per gli accompagnatori dei pazienti sostare nelle sale d’attesa dei pronto soccorso. Limitato inoltre l’accesso dei visitatori nelle strutture di lungo degenza, rsa e strutture residenziali per anziani, secondo le disposizione delle rispettive direzioni.

Anziani, malati cronici e immunodepressi

Si raccomanda alle persone anziane o affette da patologie croniche o immunodepresse di evitare di uscire di casa se non strettamene necessario, di evitare di frequentare luoghi affollati dove non è possibile mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro.

Soluzioni disinfettanti per le mani nei luoghi pubblici

Nelle pubbliche amministrazioni e in tutti i locali aperti al pubblico sono messe a disposizione di utenti e visitatori soluzioni disinfettanti per l’igiene delle mani.

Obbligo di comunicazione alla Azienda sanitaria per tutti coloro che hanno sostato nei focolai

Chi è tornato in Italia dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico o sia transitato e abbia sostato nei comuni italiani della zona rossa deve comunicarlo alla Azienda sanitaria telefonando al numero verde regionale e al proprio medico di base o al pediatria di libera scelta.

Elenco dei Comuni italiani della zona rossa alla data del 01/03/2020.

Lombardia

  1. Bertonico
  2. Casalpusterlengo
  3. Castelgerundo
  4. Castiglione D’Adda
  5. Codogno
  6. Fombio
  7. Maleo
  8. San Fiorano
  9. Somaglia
  10. Terranova dei Passerini

Veneto

Emergenza Coronavirus<br>avvisi e variazioni sui servizi

Emergenza Coronavirus
avvisi e variazioni sui servizi

Tutti gli avvisi