Vaccinazione anti Covid-19

 lunedì 22 febbraio 2021

Indicazioni e riferimenti.

Img

Campagna vaccinale per gli Operatori della Scuola e per la Polizia Locale

A far corso da martedì 23 febbraio 2021 è possibile la prenotazione della vaccinazione anti-Covid-19 per le seguenti categorie:
  1. Personale della Scuola (pubblica e privata) di ogni ordine e grado, inclusi scuola dell’infanzia e asilo nido;
  2. Personale delle Università, limitatamente alle persone non già vaccinate nei giorni scorsi o già programmate;
  3. Polizia Locale (le altre forze dell’ordine seguono il percorso delle liste coordinate dalle prefetture).
 L’adesione alla campagna vaccinale è su base volontaria e coinvolge le persone delle categorie elencate nella fascia di età compresa tra i 18 e i 65 anni (nate dal 01.01.1956 in poi), ad eccezione dei soggetti estremamente vulnerabili.
Per le persone vulnerabili, affette cioè da patologie per cui il vaccino potrebbe risultare scarsamente efficace (vedere allegato sottostante), la vaccinazione sarà disponibile in una fase successiva, secondo le indicazioni stabilite a livello nazionale sulla base delle effettive disponibilità e indicazione d’impiego dei vaccini.
 
Le sedute vaccinali si svolgeranno a partire da lunedì 1 marzo presso i Centri prelievo degli Ospedali di Pordenone, Sacile, San Vito al Tagliamento, Spilimbergo.
L’appuntamento per l'inoculazione della seconda dose, indicativamente a distanza di 12 settimane dalla prima, viene concordato con l’interessato in occasione della prima somministrazione.
 
In sede di vaccinazione le persone dovranno autocertificare l’appartenenza a una delle categoria interessate tramite la sottoscrizione di un apposito modulo.

Modalità di prenotazione

La prenotazione della somministrazione della prima dose di vaccino può essere effettuata tramite i canali già attivi per le prestazioni sanitarie: Sportelli "CUP" Aziendali (Uffici Cassa), Farmacie abilitate, Call Center Unico per Salute e Sociale. L’appuntamento per la seconda dose viene fissato contestualmente all’esecuzione della prima. La modulistica specifica, modulo di consenso e scheda anamnestica, deve essere compilata prima della vaccinazione.

Campagna vaccinale per gli ultraottantenni

Da mercoledì 10 febbraio 2021 è possibile prenotare la vaccinazione anti Covid-19 per le persone residenti o con domicilio sanitario in Regione nate prima del 31 dicembre 1941. Lunedì 15 febbraio 2021 parte la somministrazione della prima dose, alla quale segue, a distanza di 21 giorni, la somministrazione della seconda. La vaccinazione viene eseguita presso le sedi vaccinali che vengono indicate al momento della prenotazione. Per le sole persone non trasportabili, la vaccinazione viene eseguita a domicilio: tali soggetti non ricevono direttamente un appuntamento, ma vengono inseriti in un’apposita lista e successivamente contattati dall’Azienda sanitaria per concordare l’appuntamento.

Modalità di prenotazione

La prenotazione della somministrazione della prima dose di vaccino può essere effettuata tramite i canali già attivi per le prestazioni sanitarie: Sportelli "CUP" Aziendali (Uffici Cassa), Farmacie abilitate, Call Center Unico per Salute e Sociale. L’appuntamento per la seconda dose viene fissato contestualmente all’esecuzione della prima. La modulistica specifica, modulo di consenso e scheda anamnestica, deve essere compilata prima della vaccinazione.

Indicazioni per la vaccinazione anti Covid-19
nelle sedi di ASFO

Campagna vaccinale anti-Covid-19 Regione FVG

Vaccini anti-Covid-19: approfondimenti

Riferimenti per coloro ai quali è già stata somministrata la prima dose

Coloro che si sono sottoposti alla prima dose, possono chiedere informazioni o lo spostamento dell'appuntamento per la somministrazione della seconda inviando una email all'indirizzo di posta elettronica covid19.vaccinazione2dose@asfo.sanita.fvg.it.

Indicazioni per soggetti con infezione contratta prima o dopo la somministrazione della prima dose

La vaccinazione delle persone con infezione in atto e nota da SARS-CoV-2 deve essere posticipata fino a quando, in presenza di sintomi, la persona non si è ripresa dalla malattia acuta e finché non sono stati soddisfatti tutti i criteri per interrompere l’isolamento. Questa raccomandazione si applica alle persone che sviluppano un’infezione da SARS-CoV-2 prima di ricevere qualsiasi dose di vaccino.

Date le informazioni attualmente limitate su quanto i vaccini anti Covid-19 possono ridurre la trasmissione nella popolazione generale e sulla durata della protezione, le persone che hanno ricevuto il vaccino dovrebbero continuare a seguire tutte le linee guida attuali finalizzate a proteggere se stesse e gli altri. Ciò include anche la misura di quarantena dopo un'esposizione a soggetti infetti.

Tali raccomandazioni sono soggette a variazioni, le quali saranno prontamente aggiornate sulla base dell’evoluzione delle conoscenze sull'efficacia vaccinale e sull'immunogenicità rispetto a diversi gruppi di età e di fattori di rischio.