Attività educative, ludico e ricreative per minori

Img

All’interno della presente pagina, coerentemente rispetto a quanto previsto dalle Linee guida di cui all’allegato 8 del D.P.C.M. dell’11 giugno 2020, integrate dalle Linee guida per l’avvio e la gestione in sicurezza di attività educative, ludiche e ricreative sperimentali dedicate ai minori approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome (Allegato 1 della Delibera Regionale n. 804 del 29/05/2020) o eventuali successive disposizioni regionali, è possibile accedere alle indicazioni e alla documentazione di supporto per l’avvio e la gestione in sicurezza, da parte dei soggetti gestori, di attività educative, ludiche e ricreative dedicate ai minori e di attività sperimentali e innovative per la prima infanzia (0-3 anni).

Destinatari

Soggetti gestori dei servizi, operatori/volontari, genitori/familiari/accompagnatori dei minori, Comuni.

Normativa di riferimento

Di seguito viene riportata la normativa nazionale e regionale in ordine cronologico.

Cosa fare

Per quanto di competenza dell’Azienda sanitaria Friuli Occidentale, il soggetto gestore dovrà:

  1. scaricare la modulistica presente nella sezione dedicata:
    1. Schema di richiesta per la realizzazione di attività ludico ricreative ed educative per minori;
    2. Allegato 1 - Scheda progetto
      (comprensivo della documentazione allegata);
    3. File excel per la tracciabilità;
    4. Schema di patto di corresponsabilità;
  2. compilare lo Schema di richiesta per la realizzazione di attività ludico ricreative ed educative per minori e l’Allegato 1 - Scheda progetto (comprensivo della documentazione allegata);
  3. trasmettere all’Azienda sanitaria Friuli Occidentale, tramite posta elettronica, la documentazione di cui al punto 2 per gli adempimenti di competenza
    (vedere: Istruzioni per la compilazione della modulistica).

Al fine di garantire un puntuale tracciamento di potenziali casi di contagio di minori e di operatori/volontari, si invitano i soggetti gestori ad utilizzare il File excel per la tracciabilità. Tale file non deve essere trasmesso contestualmente alla documentazione di cui al punto 2, ma deve essere adottato dall’ente gestore e messo a disposizione del Dipartimento di Prevenzione in caso di necessità.

L’adozione di questo strumento sarà di grande utilità nel caso venga accertata un'infezione da COVID-19, in quanto consentirà al personale del Dipartimento di Prevenzione di condurre tempestivamente le necessarie attività per l’individuazione di tutti i soggetti che hanno avuto contatti stretti con la persona risultata positiva.

Si invita inoltre a utilizzare comunque un patto di corresponsabilità con le famiglie.

Istruzioni per la compilazione della modulistica

Il documento Allegato 1 - Scheda progetto deve essere compilato inserendo i contenuti e le indicazioni relative al progetto organizzativo del servizio offerto. Nello specifico, le suddette indicazioni vanno inserite all’interno dei box compilabili predisposti.

Terminata la compilazione, il documento, corredato da tutti gli allegati richiesti, deve essere inviato, indicando nell’oggetto la denominazione del progetto, all'indirizzo prevenzione.covid19@asfo.sanita.fvg.it.

Modulistica

Formazione COVID-19

Questa sezione contiene video e documenti formativi in materia di prevenzione e contenimento della diffusione del COVID-19 utilizzabili dagli operatori/volontari, dai genitori/familiari/accompagnatori dei minori e dai soggetti gestori.

La visione del materiale formativo da parte degli operatori/volontari consentirà ai soggetti gestori di adempiere alla formazione di base sulle misure generali di prevenzione e contenimento della diffusione del virus.

Sarà cura del soggetto gestore garantire che tutti gli operatori conoscano per tempo lo spazio in cui andranno ad operare e le opportunità che esso offre tenendo conto dell’età dei bambini e degli adolescenti che verranno accolti. Ciò consente la programmazione delle diverse attività da proporre e condividere.

Domande frequenti (FAQ)

In questa sezione vengono messe a disposizione le risposte dell’Azienda sanitaria Friuli Occidentale, per gli aspetti di propria competenza, ai quesiti più frequenti sulle attività educative, ludiche e ricreative dedicate ai minori nonché sulle attività sperimentali ed innovative per la prima infanzia durante la Fase 2 dell’emergenza COVID-19.

  • FAQ  [pdf - 858,81 KB] (il link apre una nuova finestra)

Altro materiale utile

A chi rivolgersi

Dipartimento di Prevenzione
Unità Emergenza COVID-19

Come avviare l'attività

In seguito a disposizioni ministeriali (Decreto del Presidente del Consiglio dell'11 giugno 2020), la procedura per l’avvio delle Attività estive COVID-19, a partire dal 15 giugno 2020, avverrà attraverso procedimento di Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA).

A tal fine è stato aggiornato il procedimento nel portale SUAP regionale.

Per i soggetti gestori che hanno già presentato la domanda con il procedimento autorizzatorio precedente NON è necessario ripresentare la SCIA. Verrà considerato valido quanto precedentemente presentato, pertanto le attività potranno regolarmente iniziare.
I Comuni non dovranno rilasciare nulla osta o autorizzazione definitiva.

Rimangono fermi i controlli successivi dei Comuni e delle Aziende Sanitarie per gli aspetti di competenza.