Carta Regionale dei Servizi

La Carta Regionale dei Servizi (CRS) è una card elettronica dotata di un microprocessore che consente una veloce interazione tra cittadino e pubblica amministrazione.
La CRS è:

La CRS sostituisce la vecchia Tessera Europea, che non verrà più prodotta ma che deve essere conservata fino a nuove indicazioni.

L'attivazione della CRS è importante solo ai fini dell'utilizzo dei servizi on-line.

Domande frequenti

Chi può richiedere la CRS

  • l'intestatario;
  • il genitore, se l'intestatario è minorenne;
  • il tutore, se l'interessato è sottoposto a tutela;
  • il direttore sanitario (o suo delegato) della casa di riposo o della struttura di lunga degenza presso la quale l'interessato è domiciliato;
  • il direttore carcerario (o suo delegato) se l'intestatario è sottoposto ad un regime di restrizione della libertà personale;
  • il legale rappresentante (o suo delegato) della struttura residenziale socio-sanitaria (es. comunità per tossicodipendenti, comunità di accoglienza per ragazze madri, ecc.) che ospita l'intestatario.

Come attivare la CRS

Per l'attivazione occorre presentarsi con la CRS e un documento di identità in corso di validità presso uno degli sportelli abilitati, che rilascerà un codice personale da utilizzare per l’accesso ai servizi. La richiesta di attivazione può essere effettuata in qualsiasi momento successivo al ricevimento della CRS.

Cosa consente di fare la CRS

attraverso il sito della Regione FVG sono disponibili:

  • cambio medico curante;
  • pagamenti sanitari;
  • archivio pagamenti effettuati on line;
  • dati anagrafici sanitari;
  • medico curante;
  • visite ed esami;
  • prestazioni di particolare impegno professionale;
  • esenzioni;
  • prestazioni sanitarie;
  • vaccinazioni;
  • assistenza farmaceutica integrativa regionale (AFIR);
  • ricoveri in ospedale;
  • interventi infermieristici domiciliari;
  • farmaci acquistati;
  • ricette mediche.

NB
Per accedere ai servizi è necessario:

Cosa fare in caso di smarrimento della CRS

Il duplicato della CRS può essere richiesto presso gli sportelli dell'Agenzia delle Entrate o dell'Azienda Sanitaria, esibendo un documento di identità in corso di validità.

Se la Carta era stata attivata, la richiesta di duplicato deve essere accompagnata da una copia della denuncia di smarrimento o furto presentata alle autorità di Pubblica Sicurezza, oppure da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà dell'avvenuto smarrimento o furto. La denuncia o la dichiarazione sostitutiva dovrà essere esibita anche al momento della richiesta di attivazione del duplicato.