Donazione organi e tessuti

Il servizio fornisce agli interessati tutte le informazioni utili per manifestare la propria volontà in materia di donazione di organi e tessuti.

La dichiarazione di volontà sulla donazione di organi e tessuti non è obbligatoria nel nostro Paese; tuttavia, attraverso le campagne informative promosse dal Ministero della Salute e dal Centro Nazionale Trapianti, si invitano i cittadini a prendere una posizione in merito e a non lasciare questa decisione ai propri cari, in un momento difficile e delicato. Inoltre, è sempre importante discuterne in famiglia, affrontare insieme l’argomento e informare i propri cari della scelta fatta.

Persone che intendono donare i propri organi e/o tessuti

A tutti i cittadini maggiorenni è offerta la possibilità di dichiarare la propria volontà (consenso o diniego) in materia di donazione di organi e tessuti dopo la morte.

Quali organi possono essere donati?

Gli organi che possono essere donati dopo la morte sono: cuore, polmoni, rene, fegato, pancreas e intestino.
Tra i tessuti: pelle, ossa, tendini, cartilagine, cornee, valvole cardiache e vasi sanguigni.

La legge vieta espressamente la donazione del cervello e delle gonadi.

Come consegnare la propria dichiarazione:

  • consegnandola il modulo agli uffici amministrativi dei Distretti, i servizi URP degli Ospedali della Provincia o la segreteria del Dipartimento di Prevenzione; in quest'ultimo caso, un'operatrice amministrativa raccoglie le dichiarazioni provenienti dalla Provincia e le inserisce per via telematica nel registro nazionale Sistema Informativo Trapianti - SIT
  • consegnando il modulo agli Uffici anagrafe dei Comuni
  • compilando il tesserino blu del Ministero della Salute o il tesserino donor card di una delle associazioni di settore, che deve essere conservato insieme ai documenti personali
  • compilando l'atto olografato dell'Associazione Italiana Donatori di Organi (AIDO): grazie a una convenzione del 2008 tra il Centro Nazionale Trapianti e l'AIDO, anche queste dichiarazioni confluiscono direttamente nel SIT
  • qualunque dichiarazione scritta su un foglio bianco che contenga nome, cognome, data di nascita, dichiarazione di volontà (positiva o negativa), data e firma: anch'essa da conservare tra i documenti personali.

Il cittadino può modificare la dichiarazione di volontà in qualsiasi momento.
Sarà ritenuta valida l'ultima dichiarazione resa in ordine di tempo.

Non esistono limiti di età per esprimersi sulla donazione di organi e tessuti.

Referente aziendale:

Barbara Andrezzi
Dipartimento di Prevenzione
via della Vecchia Ceramica 1
33170 Pordenone (PN)
1° piano, stanza 22
tel. 0434 369724

 

In caso di decesso possono verificarsi tre situazioni:

  • il cittadino ha espresso la volontà positiva alla donazione: in questo caso i familiari non possono opporsi
  • il cittadino ha espresso la volontà negativa alla donazione: in questo caso non c'è prelievo di organi
  • il cittadino non si è espresso: in questo caso il prelievo è consentito se i familiari non si oppongono
    (l'informazione ai familiari sull'attivazione della procedura di accertamento di morte con criteri neurologici è obbligatoria).

Nel caso di potenziale donatore (soggetto di cui sia stata accertata la morte con criteri neurologici), i medici rianimatori verificano se questo ha con sé un documento attestante la propria dichiarazione di volontà o se quest'ultima risulta registrata nel SIT.

Se un cittadino non esprime la propria volontà in vita, la legge prevede la possibilità per i familiari (coniuge non separato, convivente more uxorio, figli maggiorenni e genitori) di opporsi al prelievo durante il periodo di accertamento di morte. Pertanto, è bene parlare anche con i propri familiari poiché, in assenza di dichiarazione, essi vengono interpellati dai medici circa la volontà espressa in vita dal congiunto.

Per i minori sono sempre i genitori a decidere: se solo uno dei due è contrario, il prelievo non può essere effettuato.

Dove e quando

contatti

  • telefono: 0434 369887
  • fax: 0434 521105

sede

via della Vecchia Ceramica 1
33170 Pordenone (PN)
"Bronx"

1° e 2° Piano

indicazioni stradali  (il link apre una nuova finestra)